spazio “dal corridoio”

Previous Post

Le tradizionali suddivisioni degli ambienti abitativi, e i mq già esigui di tante abitazioni moderne, sono adatte a supportare comportamenti e stili propri dell’abitare contemporaneo, che conseguono a innovazioni tecnologiche e sociali ?  Possiamo ripensare lo spazio dell’abitazione ?

  • Collegati al nostro smartphone, tempo libero e tempo lavorativo tendono a sovrapporsi.
  • Il consumo dei pasti non ci vede riuniti.
  • Incontriamo gli amici fuori dal nostro spazio domestico
  • Acquistiamo on-line: la consegna come si struttura ?
  • Attività di approvigionamento e preparazione del cibo e di pulizia della casa : come si organizzano ?
  • La voce “smaltimento rifiuti” è un nuova funzione domestica : se il trend è “essenzialità per quanto riguarda necessità di oggetti e suppellettili e attenzione allo spreco” come si trasformano gli spazi per contenere ?
  • Inquinamento atmosferico e conseguenti reazioni allergiche, diffusione di virus, sedentarietà e stress, richiamano a comportamenti di salute e igiene personale e dello spazio in cui abitiamo. Esigono anche adeguati nuovi spazi ?
  • Il telelavoro si afferma come modalità dello smart working :  possiamo avere un luogo appartato e acusticamente isolato per ogni componente della famiglia ?

La ricerca di #archistylist muove da queste considerazioni. Le immagini si riferiscono alla  trasformazione di un layout tradizionale in uno più consono ai nuovi trends. 

Previous Post Share Post :

More Posts